Finalmente è iniziata la stagione Bike park 2015. A dir la verità per la giornata di oggi era da dedicare ad una gita all-mountain di tutti attesa nei pressi del San Bernardino, ma da una parte la voglia di fiondarci con le nostre “bimbe” lungo i pendii di qualche bike part sparso qua e là nei dintorni del Ticino o della vicina Italia ed il tempo incerto hanno fatto si che la destinazione è rimasta incerta sino all’ultimo minuto.

Per fortuna ci ha poi pensato Vic a sciogliere i dubbi che su dove passare questo sabato e così dopo aver studiato attentamente i radar di tutti i siti di meteorologia presenti su internet il nostro comandante ha sortito dal cilindro magico il verdetto:  capatina al bike park di Madesimo che per l’occasione, come noi, inaugura la stagione 2015.

Partiti come al solito di buon ora, con la freeasy biker’s, varcato il tunnel del San Bernardino, le gocce che rimbalzavano sul parabrezza ci hanno portato nello sconforto totale. Nel nostro amato Ticino un sole splendente, di là acqua… all’orizzonte una giornata di palta, ma una volta valicato il  passo dello Spluga ed in prossimità della meta di giornata, una piacevole sorpresa, sopra le nostre teste per una volta non la solita nuvola dell’ing. Fantozzi, bensì un tiepido sole che ci ha permesso di godere di piste ottimamente preparate e dal fondo asciutto anche se in alcuni tratti non ancora bello compatto perché appunto appena lavorato.

Giornata trascorsa in allegra e spensieratezza tra una discesa e l’altra (alla fine contate più di 15), intercalate da un’ottima pizzetta ed una buona birra in baita in quota. Poca gente a contenderci i tracciati forse a causa della meteo incerta, ciò che ha permesso di pilotare i nostri mezzi con la massima scioltezza e senza pressioni dietro le spalle.

Terminata la giornata sulle piste, un’altra gradita sorpresa ci ha accolti al nostro arrivo a casa. Infatti un ottimo aperitivo magistralmente preparato dalla gentil consorte del nostro artefice di giornata, ha allietato le prime ora della serata prima di congedarci con la promessa di andar al più presto alla scoperta del tracciato Soazzo – San Bernardino