Era  da diverso tempo che "la guida alpina della Val Vigezzo" continuava a riempirmi la testa dicendomi che, oltre  alle incantevoli piste di sci che regalano questo piccolo comprensorio nel periodo invernale alla Val Vigezzo, pure iin estate c'era da divertirsi grazie a dei sentieri che si prestano ottimamente per delle discese in sella alle nostre amate, tra l'altro moltoe ben curati grazie alle cure di alcuni local amanti dell'enduro

 così dopo aver discusso della possibilità di poterci divertire a pochi passi da casa ed avendo a malincuore scartato  la possibilità di scatenarci nel bike-park di Lenzerheide eccoci alla scoperta di Craveggia

Giusto il tempo di scendere dalla cabina, indossare i guanti ed il casco integrale, ascoltato qualche raccomandazione da parte di Willy che già conosceva questo piccolo paradiso, e via per la prima discesa... anzi la prima pedalata, visto che per raggiungere la prima  pista abbiamo dovuto effettuare un  trasferimento che ci ha permesso di guardarci  attorno ed ammirare le bellezze degli alpeggi presenti in loco

Si perché poi una volta imboccata il primo trail, di tempo per ammirare il panorama ne abbiamo avuto davvero poco. 

Le piste sotto le nostre ruote si sono subito presentate:belle ed in perfette condizioni, come pure impegnative al punto giusto tanto da non permetterci alcuna distrazione ...

La mattinata è trascorsa in un attimo, con un susseguirsi di risalite e discese tanto emozionanti che  veloci che, giunti all'ora di pranzo le nostre ossa hanno reclamato un momento di tregua. Approfittando pure dell'arrivo di Sonia, che stoicamente ci ha raggiunto partendo dal proprio domicilio con la propria bike, ne abbiamo approfittato per un lauto pranzetto prima di congedarci dal paese degli spazzacamini con la promessa di tornarci quanto prima per passarci un'altra stupenda giornata in compagnia

Commenti: 6
  • #6

    Nick (venerdì, 28 agosto 2015 14:25)

    d'altra parte mica ti hanno nominato "Guida" per nulla...
    Max preparati che quando sali a trovarci ti ci porto su assieme al Cinghio...

  • #5

    Snowprot (venerdì, 28 agosto 2015 14:20)

    ...Io l'avevo detto ;) Felice che vi siate divertiti!

  • #4

    maxrm (lunedì, 24 agosto 2015 11:59)

    gran lavoro.
    terrificanti i passaggi al minuto 2:40 e dal 3 in poi

  • #3

    Willy (domenica, 23 agosto 2015 18:20)

    Sembrava di fare freeride nella British-Columbia....la bellezza dei boschi e dei percorsi (..molto fisici e impegnativi..) non ha lasciato indifferenti i bikers....location da rivalutare per le future uscite...
    Grazie Nick&Phil per aver condiviso le emozioni!

  • #2

    Nick (domenica, 23 agosto 2015 18:07)

    E si caro Cefacola stavolta sei tu quello che si è perso i boschi del Canada vicino casa....

  • #1

    Cefacola (domenica, 23 agosto 2015 16:18)

    Che mi sono perso