la giornata di oggi prevedeva un altro itinerario. Bisognava addentrarci nei boschi della Capriasca ma a causa di un improvviso cambio di programma l'uscita è caduta. 

Un giro veloce di telefoni ed eccoci servito su di un piatto d'argento un nuovo tragitto che ben si presta per questa per  un tour non troppo lontano da casa, anche se forse, in questo momento periodo della stagione potrebbe lasciare il segno a qualcuno di noi.

la salita che ci condurrà dapprima ai Monti Motti  e poi  al traguardo di giornata situato ai Monti della Gana, seppur non troppo impegnativa, con i suoi13 km e  1200 e passa metri di dislivello dovrà essere affrontata con calma  per non giunger in cima "al gancio" tee non por in seguito gustarci la lunga discesa che ci porterà al piano, viste le insidie che dovremo affrontare con la massima lucidità mentale per non rovinarci la discesa

dopo un fugace pranzo al sacco ed aver permesso a Chrx di riprendere un po di forze dopo una pennichella concentrata, rieccoci pronti a salire in sella per affrontare la parte più divertente della giornata: la discesa

dapprima molto filante e veloce e vieppiù si scende tortuosa e tecnica. Finalmente si riesce a mettere in pratica quanto appreso in questi due anni di esercizi sul terreno



unica nota negativa la presenza in quantità impressionante di foglie che di tanto in tanto non ci permette di avere una visuale perfetta... ma tant'è ormai quasi ci siamo... anche oggi è andata....

un ringraziamento  ai miei compagni d'avventura per aver nuovamente riscoprire questo angolo di paradiso di questo nostro meraviglioso Ticino